American wine taste

#winespectator: italian wines are better then french, but unfortunately americans know just couples of grapes… Le mail ti raggiungono ovunque con BlackBerry® from Vodafone!

Advertisements

Barolo&Barbaresco tasting

Dopo aver piacevolmente degustato alcuni produttori di 2 dei piu’ famosi vini al mondo, vi racconto le mie opinioni:

  Produttore Voerzio   Barolo la serra 2008, Barolo Rocche le Annunziate 2008; i primi 2 assaggi, forse quelli che ricordo di meno, ma sicuramente non ancora pronti per accompagnare le Vostre cene.

Produttore Veglio   Barolo 2008, Barolo Castelletto 2008; anche in questo caso utilizzando la barrique, si dovrebbe attendere almeno 7 anni prima di essere degustato.

Produttore Amalia: Barolo 2008…. imbevibile …..

Produttore Saria:   Nebbiolo 2008,  Barbaresco 2008 10% in barrique 90% tradizionali botti. Purtoppo pochi produttori hanno proposto il Barbaresco. Ormai nel mondo il Barolo e’ conosciuto ovunque mentre il Barbaresco non ha ancora ottenuto il successo che merita; provate ogni tanto questo magnifico Vino e potreste essere piacevolmente sorpresi

Produttore Damilano: Barolo 5Vigne 2008 e Barolo Liste 2008. Anche in questo caso vengono utilizzate botti tonneau con un buon risultato di equilibrio e profumi che permette di essere bevuto anche dopo pochi anni.

Produttore DOSIO:  Momenti 2006 (Nebbiolo + Barbera) 24 mesi in barrique… un buon mix che potrebbe avere un discreto successo, forse i troppi mesi in barrique potrebbero portare il vino ad avere sapori troppo intensi e difficilmente abbinabile. 

                       Barolo Fossati 2007  metodo tradizionale buono ma non eccezzionale, Barolo base 2007 dalle vighe di La morra.

Produttore GIGI ROSSO:  Barolo Airone 2007  Tradizionale  e semplicemente perfetto.

Produttore NEGRO: Barbaresco Cascinetta 2007  50% in botti tonneau e 50% in botti grandi.

                                          Barbaresco Basarin 2006 80% in tradizionali botti grandi e 20% in tonneau

Produttore RINALDI: Barolo 2008, produzione tradizionale e perfetto equilibrio.

Produttore BORGOGNO: Barolo Cannubi 2005. Borgogno e’ sempre uno dei migliori, procedimento tradizionale ed alta qualita’ in tutte le fasi.

Produttore BARALE: Barolo Bussia 2007, 2008  e Cannubi 2006. Altro produttore tradizionale che non inquina questo magnifico vitigno con un metodo produttivo che porta ad ottenere vini con gusti molto simili in cui si perde il piacere di esplorare questo fantastico vizio.

Produttore BOGLIETTI: Barolo Airone 2008 buono ma non rimarra’ in memoria. 

Produttore SILVANO BOLMIDA: Barolo Bussia 2006  dalle colline di  Monforte buono  e con un intenso profumo; Barolo 2007 e 2008 troppo giovani e utilizzando la Barrique, come in questo caso, diventa ancora piu’ arduo bere vini cosi’ immaturi.